Femminista senza peli, neanche sulla lingua

You can be both

Se qualcuno dovesse guardarmi probabilmente l’ultima cosa che penserebbe di me è che sono Femminista.

C’è questo luogo comune secondo cui le femministe siano solo le donne che non si depilano e che odiano gli uomini, ma quello vorrei che tutti fossero consapevoli del fatto che non basta farsi crescere il monociglio alla Frida Kahlo (che tra l’altro lo portava benissimo) o indossare le magliette con le scritte per essere Femministe, né basta depilarsi le gambe per non esserlo.

Io mi depilo le gambe, mi depilo le braccia e le sopracciglia, mi trucco forse anche troppo, sono una di quelle ragazze che si truccano per andare al mare, non vado neanche a fare spesa senza rossetto, non sono propriamente una ragazza “acqua e sapone”.

Barbie by Mattel

Mi prendo cura di me in modo quasi ossessivo, non vado a letto senza mettere almeno tre creme diverse, mi sveglio mezz’ora prima ogni mattina per farmi i capelli ma questo non mi rende poco femminista, quando non butta nel cestino dell’umido anni di emancipazione.

Perché è proprio per questo che oggi dovrei essere libera di fare ciò che mi pare, di truccarmi quanto e come voglio e di farlo per me stessa e sicuramente non per gli altri.

Le donne pensano che io lo faccia per attrarre uomini, gli uomini pensano che io sia una frivola vanitosa ma il segreto sapete qual è? Che non sono niente di tutto questo.

Non lo faccio sicuramente per gli uomini né tanto meno perché sono frivola, lo faccio per me.

Nient’altro che per me stessa.

Perché se mi guardo allo specchio e vedo le mie labbra con quel nuovo rossetto rosso che luccica mi sento bene, mi sento bellissima.

E non è proprio questa la vera emancipazione? Sentirsi libera di essere belle come vogliamo.

Vogliamo i peli? Lasciamo i peli. Vogliamo essere bionde? Allora è il momento di andare a fare quella tinta che da anni vogliamo fare ed essere finalmente libere.

Una donna libera è libera anche dai pregiudizi, da qualsiasi genere provengano.

La vera liberà è questa.

Amarsi è fondamentale ma amarsi nonostante tutto, nonostante gli altri, nonostante i loro commenti per strada o i commenti cattivi di quelle altre donne che magari sotto le loro foto su Instagram mettono le citazioni di Virginia Woolf ma se vedono un’altra donna che va in giro con una gonna più corta di quella che la società ha ordinato indirettamente a tutte di portare sono le prime che ti puntano il dito e sono pronte ad umiliarti.

Perché è proprio questo che succede quando delle donne ti additano per strada cominciando a chiacchierare su di te come se fossi invisibile, è umiliante.

E’ umiliante per loro. Non per noi.

E allora cosa significa essere femminista?

Wikipedia dice questo :

  1. la posizione o atteggiamento di chi sostiene la parità politica, sociale ed economica tra i sessi, ritenendo che le donne siano state e siano, in varie misure, discriminate rispetto agli uomini e ad essi subordinate;
  2. la convinzione che il sesso biologico non dovrebbe essere un fattore predeterminante che modella l’identità sociale o i diritti sociopolitici o economici della persona;
  3. il movimento politico, culturale e sociale, nato storicamente durante l’Ottocento, che ha rivendicato e rivendica pari diritti e dignità tra donne e uomini e che – in vari modi – si interessa alla comprensione delle dinamiche di oppressione di genere.

E allora cosa mi impedisce di lottare per i miei diritti e per la parità ? Cosa mi impedisce di lottare contro le discriminazione e per le altre donne? Non è abbastanza chiaro che non dovremmo essere definiti dalla nostra anatomia né dal colore più o meno acceso del rossetto che portiamo?

Lo impedisce per caso la mia minigonna, o i miei tacchi alti oppure il fatto che vada a fare la spesa in questo modo?

Sapete cosa lo impedisce? Voi.

Ricordate che avete una cosa che molto tempo fa le donne non avevano : la scelta di decidere chi essere e come esserlo.

Potete essere la Frida che volete, potete essere la Barbie che volete ma soprattutto potete essere entrambe.

G.Minardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...