“Heart Talk: il cuore parla” come imparare ad ascoltarsi

La pandemia ci ha cambiat*

2020 e 2021 si sono rivelati anni decisamente particolari, pieni di eventi inaspettati: nessun* di noi si aspettava di vivere nel bel mezzo di una pandemia.
Questi due anni, in un modo o nell’altro, hanno sconvolto le nostre vite. Ci siamo abituat* alle distanze, abbiamo scoperto ansie e paure nuove, abbiamo passato più tempo tra le mura domestiche, che si sono rivelate una prigione o un abbraccio sicuro, abbiamo temuto per i nostri cari e per la nostra salute, ci preoccupiamo di più per il nostro futuro, perché l’epidemia di coronavirus sembra aver portato con sé incertezze ed inquietudini nuove che non eravamo pront* ad affrontare.
La pandemia è un evento traumatico che ha segnato le nostre vite. Professionist* e specialist* di sociologia, psicologia e scienze umane stanno indagando l’effetto drammatico che la pandemia ha avuto sulla nostra psiche e sulla società.
Personalmente posso dire che, nonostante il miglioramento della pandemia e l’allentamento delle restrizioni, sono tutt’altro che tranquilla e sto attraversando un momento di crisi interiore.
La sensazione che provo, e che molte altre persone sentono, è stata definita “Languore”: sensazione di malessere psicologico caratterizzato da un’assenza di benessere e gioia, uno stato di vuoto e stagnazione che sembra impedirci di essere felici e di godere della vita.
Languore, ansia, attacchi di panico, agitazione e paura immotivata sembrano essere diventati i compagni delle mie giornate, in un momento in cui vorrei semplicemente tornare a vivere.

Questa lunga premessa serve ad anticipare il libro di cui voglio parlarvi. Si tratta di un volume da tenere sul comodino, da leggere in ogni momento, soprattutto quando ci sentiamo pers*. Heart talk: il cuore parla, pubblicato nel 2018, è una raccolta di pensieri, poesie e appunti dell’artista, attivista e poetessa Cleo Wade.

Heart Talk: il cuore parla

L’autrice ha preso gli appunti nel suo appartamento, in un periodo di turbamento in cui, come dice lei stessa, “mi sembrava di non saper nuotare nelle acque del mondo”.
Wade scrive delle riflessioni che sono frutto di un dialogo interiore e di un confronto con la madre, per questo il libro ha un tono molto intimo, semplice e confidenziale: siamo tutt* seduti al tavolo di quella cucina e ci stiamo confidando con persone a noi care.
Il rapporto con le persone e con il mondo, e il modo in cui affrontiamo la vita, passa sempre attraverso il rapporto con noi stess, per questo il libro è focalizzato su emozioni e interiorità. Forse uno dei problemi della pandemia è che ci ha fatt rallentare, ha messo in pausa le nostre vite frenetiche e, per la prima volta, abbiamo avuto molto più tempo per meditare su di noi, su chi siamo e cosa vogliamo, e ci siamo trovat* impreparat. Il libro di Wade è fatto di pensieri semplici e basilari spesso dimenticati, perché siamo troppo assorbit dagli impegni e dalla complessità delle cose, ma soprattutto, non siamo abbastanza in contatto con la nostra interiorità: ci hanno insegnato a reprimere i sentimenti, rinnegare l’emotività, celare la sofferenza.
Il consiglio dell’autrice è di abbandonare l’ego, che ci impedisce di costruire rapporti sani con noi e con gli altri, ascoltare i nostri desideri, imparare a conoscerci, abbracciare il cambiamento e accettare emozioni, sentimenti e sensazioni, anche quelle negative. Stress ed ansia fanno parte della vita tanto quanto le emozioni positive e non possiamo evitarli, l’unica via per combatterli è accettarli e imparare a capire da dove proviene.
Non voglio dilungarmi oltre, ma posso dire che è un libro che consiglio sinceramente di avere accanto a sé, perché leggere i pensieri e i consigli di Cleo Wade è come ricevere il conforto di un’amica saggia, paziente, sensibile e in grado di capirci.
Cleo Wade sa calmare il caos delle nostre menti e riesce a metterci nella condizione di ascoltare i battiti del nostro cuore e capire cosa ci stanno dicendo.
Forse impareremo a vivere al ritmo dei nostri battiti.

Non scendere a compromessi sulle tue esigenze. Come minimo meritano di essere viste e sentite. Quali sono le tue necessità? Compila un elenco e dedicagli lo spazio necessario nella tua vita.

Cleo Wade

È un’artista, scrittrice ed attivista americana. Scrive sull’amore, sulla condizione umana, trattando anche temi di attualità, società e politica.
Realizza installazioni volte a promuovere la parità di genere e scrive per alcuni famosi giornali, come il New York Times e Teen Vogue.
Nel 2018 è stato pubblicato il suo popolarissimo TED Talk: Volete cambiare il mondo? Iniziate con il coraggio di essere solidali.
È stata inserita nella lista delle 50 donne più influenti d’America da Marie Claire, e tra le 100 persone più creative nel mondo da Fast Company.

Monica Marcoleoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...