Cerca
Close this search box.

Cinema

Le donne di Bridgerton: indipendenza e libertà nonostante l’etichetta

Cinema, Femminismo, Sessualità

A Sign of Affection: nel mondo senza suoni di Yuki

Attualità, Cinema, Femminismo, Letteratura, Recensioni

La critica cinematografica la fanno anche le donne

Cinema, Femminismo

Il popolo delle donne

Cinema, Femminismo, Recensioni

“C’è ancora domani”, il film di Paola Cortellesi e il tema del controllo

Attualità, Cinema, Femminismo

La sofferenza psicologica di Naruto e Luffy: oltre la regola del silenzio della mascolinità tossica

Attualità, Cinema, Salute

The Final Girl

Cinema, Femminismo

Come Greta Gerwig riesce a mettere Barbie (e Ken) davanti allo specchio

Attualità, Cinema, Femminismo

Julie & Julia: generazioni di cuoche o femministe della seconda e terza ondata?

Cinema, Femminismo, Storia

La Sirenetta 2023: film che rapisce o un pasticcio in fondo al mare?

Cinema, Recensioni

“Dio è donna e si chiama Petrunya”: ribellarsi a misoginia, patriarcato e machismo

Cinema, Femminismo

Il prodigio: la forza persuasiva della violenza patriarcale

Arte, Cinema, Femminismo, Recensioni

Cookie & Privacy

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella Privacy Policy
Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”. Chiudendo questa informativa, continui senza accettare.

Dal bookclub Storie di corpi – “Felicemente seduta. Il punto di vista di un corpo disabile e resiliente” di Rebekah Taussig